WORKSHOP – UNIVERSITA’ DI BOLOGNA.

La Terza Dimensione in Archeologia. Esperienze e Risultati.

ANDREA FIORINI

La restituzione tridimensionale degli elementi strutturali e della stratigrafia muraria: esperienze di fotomodellazione e stereofotogrammetrial.

ANTONIO CURCI, ALBERTO URCIA

Topografia e fotogrammetria: esperienze e risultati nell’applicazione dell’imaging station in Archeologia.

FEDERICA BOSCHI, ALESSANDRO CAMPEDELLI, CASTAGNETTI CRISTINA, BARBARA CERASETTI, MARCO DUBBINI, ENRICO GIORGI, MICHELE SILANI, ISABELLA TOSCHI

La profondità del sottosuolo e l’architettura del soprassuolo: il caso di Burnum (Croazia).

MASSIMILIANO MONTANARI

La comunicazione del dato tridimensionale: dalla ricostruzione virtuale al rendering. I casi della basilica di San severo e del castello di Rontana.

MARTINA ALTROVANDI, JULIAN BOGDANI, FEDERICA BOSCHI, MARCO DUBBINI, ENRICO GIORGI, MICHELE SILANI

Aerofotografia storica, geofisica e interpretazione archeologica nell’Area di Suaza (Ancona).

SIMONE ZAMBRUNO, ANTONINO VAZZANA

Archeoantropolotia virtuale, applicazioni del dato TAC e dello scanner 3D e luce struttura.

Venerdì 13 maggio 2011, ore 10 Aula Gambi – Piazza San Giovanni in Monte 2 Bologna

Questo incontro nasce dall’esigenza di raccontare le esperienze che diversi gruppi di ricerca stanno conducendo sul tema dell’utilizzo della Terza Dimensione nel rilievo e nella documentazione archeologica. Il workshop è pensato come libero scambio di esperienze e di opinioni da parte di tutti i partecipanti, a partire da brevi presentazioni di casi di studio che introdurranno i diversi temi e i diversi sistemi utilizzati, mostrando i risultati ottenuti e le eventuali difficoltà incontrate.

Massimiliano Montanari


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Leggi articolo precedente:
archeologia virtuale
Archeologia Virtuale – La realtà virtuale in archeologia.

Il termine virtuale, sempre più consueto, è diventato un motivo di confronto e riflessione per molti studiosi. Se nel linguaggio...

Chiudi